Il gioco è vietato ai minori e può causare dipendenza patologica - probabilità di vincita
Adm 2024

Rinviato il matrimonio fra tecnologia e gioco d’azzardo

tecnologia e gioco d’azzardo

Il rapporto fra la tecnologia e il gioco d’azzardo rimane ancora particolarmente complicato e non del tutto affrontato.

In un era in cui la digitalizzazione e la tecnologia che fanno da trainer, rimane complicato il loro rapporto nell’industria che riguarda i casinò online.

Un controsenso vero e proprio, visto l’esperienza che abbiamo maturato in questo settore da molti anni, è il reale inserimento di organizzativi  e mediati processi, assistiti dall’inserimento della tecnologia, specialmente se molto innovativa, in particolare se si tratta dell’informatico settore che risale, già nei primi anni ’80, nelle case da gioco tradizionali.

Un intervento che all’ora aveva l’obiettivo di ottimizzare e quindi semplificare alcuni importanti aspetti degli affari, organizzare al meglio il lavoro nel settore dei giochi, che all’ora presentava e oggi presenta gestionali aspetti molto difficili, come allo stesso modo le procedure di contabilità e non ultimo la gestione dei clienti giocatori, con il fine di marketing e commerciali.

E’ possibile asserire, che i settori che ho citato nell’articolo, le sale da gioco d’azzardo come i casinò sono stati dei reali pionieri nel poter ottenere benefici dalla tecnologica innovazione che in modo progressivo si è ampliato in tutti gli aspetti fondamentali dell’aziendale gestione.

Fatte queste premesse, è evidente, che il rapporto, per i casinò, con la tecnologia, sia sempre una consolidata prassi.
Purtroppo, non è stato così, poiché nell’istante in cui è diventata necessaria la lotta con la derivante concorrenza all’ampliamento del giro d’affari ad altri operatori, già in movimento nei primi anni del 2000. Infatti, al contrario d’approfittare delle opportunità nuove offerte dalla variazione importante del normativo quadro, la scelta è stata verso una forma di protezione non giustificata per molti, che ha di fatto irrimediabilmente generato un isolamento per i casinò tradizionali dal contesto di crescita e quindi sviluppo che il settore nel tempo a generato.

Casinò online e tecnologia

Tutto quello scritto sopra o quasi, vale anche per l’industria dei casinò online, sia italiani, sia stranieri, poiché non è stato preso seriamente in considerazione, come scopo da seguire, se non solo in modo marginale e quindi da pochi provider, inficiando la reale possibilità di diversificazione delle fonti d’affari, oltre che allacciare il cambiamento che ha generato la tecnologia, che ogni giorno genera soluzioni senza delle continuità.

E’ particolarmente complicata l’analisi del perché di questa scelta, probabilmente i molti, forse i troppi anni d’assoluto monopolio del mercato globale, escludendo il movimento del gioco d’azzardo non legale che è sempre cresciuto, hanno generato la convinzione di bastare a loro stessi, che si è rivelata una scelta errata.

L’aspetto alquanto negativo della strategia dei casinò fisici, è stato di non mettersi in una posizione innovativa e quindi di sfruttare la massimo le commerciali potenzialità del settore fisico di gioco d’azzardo, offerte dall’innovazione tecnologiche, specialmente di un certo tipo di marketing e promozione dei prodotti offerti.

Tornado al passato dei “vecchi” casinò”, si conoscono bene quali sono stati gli storici segmenti dei clienti e parametri che riguardano la redditività, sui quali le case da gioco hanno generato i loro storici successi. Tuttavia, scegliendo di utilizzare li nuovi trend e quindi sfruttare la tecnologia, sempre più innovativa, non avrebbe si certo generato delle penalizzazioni verso i profitti, al contrario ne avrebbe generato, anche se magari meno redditizi, dei nuovi, oltre che contribuire a dare ancora smalto ai giochi più datati.

Social Network e gioco d’azzardo

Inoltre, si è persa la via verso la promozione tramite i canali social di comunicazione (Facebook, Instagram e altri), i collaterali servizi, che rimangono fondamentali per appetire una tipologia di cliente apparentemente poco interessato al gioco tramite i casinò, che tuttavia, vorrebbe fare una prima esperienza al gioco, in contesto divertente, affascinante e adrenalinico, in cui poter passare del tempo in serenità.

Proprio l’ultimo aspetto citato sopra, ha assunto un ruolo importante nell’istante in cui è arrivato il divieto di pubblicizzazione verso il gioco d’azzardo, con ogni tipo di mezzo, sia online, sia terrestre, un divieto, che di fatto ha fortemente penalizzato i casinò fisici, che si sono trovati ad affrontare delle grandi difficoltà di fatturato e quindi economiche,, specialmente per quello che riguarda i nuovi clienti.

Comunque, quello che fatto è fatto, da parte delle case da gioco d’azzardo, variare il trend sembra essere complicato, tuttavia, il generazionale ricambio dei manager di queste società, di certo porterà dei grandi benefici a tutto il settore del gambling, sia digitale, sia terrestre, anche se è difficile pensare a un ruolo principale al gioco d’azzardo tradizionale.

Ti piace? Condividi con i tuoi amici
Facebook
Twitter
LinkedIn
Telegram
Pinterest
Reddit