Il gioco è vietato ai minori e può causare dipendenza patologica - probabilità di vincita
Adm 2024

Nuova “black list” per il gioco online: bloccati altri 105 siti Internet

Black List Gioco Online ADM 2024

L’elenco dei siti non autorizzati per il gioco online in Italia, noto come “black list”, gestito dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli, è stato aggiornato. Ci sono ora 10.252 siti bloccati, con un incremento di 105 rispetto all’ultima revisione.

Questi siti sono stati oscurati per via della loro offerta illegale di giochi, lotterie, scommesse o concorsi con premi in denaro, oltre alla promozione di tali attività o la distribuzione di software volti a bypassare le restrizioni imposte dall’ADM.

L’aggiornamento include l’ordine di oscurare 105 nuovi siti internet, che si aggiungono a quelli già inseriti nell’elenco al 19 febbraio 2024. L’Agenzia ha specificato che il blocco di questi nuovi domini, che dovrà essere indirizzato verso l’IP 217.175.53.72, deve essere completato entro e non oltre il 22 aprile 2024.

L’aggiornamento periodico della “black list” gestita dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli (ADM) rappresenta un tassello fondamentale nella lotta all’offerta illegale di gioco online in Italia.

Con l’inserimento di 105 nuovi siti internet nell’ultimo aggiornamento, portando il totale a 10.252 siti inibiti, l’ADM rafforza il suo impegno a tutelare i giocatori e preservare l’integrità del mercato del gioco legale.

La legge italiana richiede che qualsiasi entità desiderosa di offrire giochi d’azzardo, lotterie, scommesse o concorsi a premio operi sotto l’autorizzazione dell’ADM. Questo controllo ha lo scopo di garantire il rispetto dei principi di trasparenza, onestà e responsabilità, proteggendo al contempo i giocatori dalle potenziali frodi e dall’accesso a giochi non regolamentati che potrebbero non garantire la giusta tutela in termini di probabilità di vincita e sicurezza delle transazioni finanziarie.

I siti inseriti nella black list dell’ADM violano queste normative, offrendo giochi senza l’approvazione dell’agenzia. Spesso, tali siti potrebbero incoraggiare pratiche di gioco dannose o essere coinvolti in attività illecite come il riciclaggio di denaro.

Per contrastare questa minaccia, l’ADM non solo ne proibisce l’accesso ma collabora anche con gli internet service provider (ISP) italiani per implementare tecniche di oscuramento efficaci, come il reindirizzamento dei siti proibiti verso specifici indirizzi IP che comunicano l’inibizione di accesso.

L’aggiornamento e l’imposizione di sanzioni contro i siti non autorizzati sono continui e riflettono l’evoluzione delle modalità con cui l’offerta illegale di gioco si presenta in rete. Per rimanere efficace, l’ADM monitora costantemente internet alla ricerca di nuove violazioni e sviluppa strategie per combatterle, sempre nell’ottica di tutelare i consumatori e garantire un ambiente di gioco sicuro e controllato.

Inoltre, queste azioni hanno anche l’obiettivo di sensibilizzare i giocatori sull’importanza di utilizzare soltanto piattaforme autorizzate, dove possono contare su meccanismi di tutela e su standard elevati di sicurezza.

Il gioco responsabile è al centro di questa politica, con l’ADM che promuove iniziative educative volte a informare i cittadini sui rischi associati al gioco d’azzardo non regolamentato e su come accedere in modo sicuro al divertimento online.

Ti piace? Condividi con i tuoi amici
Facebook
Twitter
LinkedIn
Telegram
Pinterest
Reddit