Il gioco è vietato ai minori e può causare dipendenza patologica - probabilità di vincita
Adm 2024

L’autorità maltese per il gioco d’azzardo si scaglia contro la mafia italiana

Malta Gaming Authority

La Malta Gaming Authority (MGA) ha deciso di prendere una fondamentale e netta posizione nei confronti della mafia italiana, negando ogni tipo di connessione con la figura chiave dell’operazione Galaxy, Antonio Ricci. 

In un comunicato ufficiale, l’autorità maltese di regolamentazione del gioco d’azzardo ha affermato di continuare a collaborare con le autorità e di monitorare attentamente la vicenda.

Il boss del crimine sarebbe addirittura residente sull’isola, rivelando il coinvolgimento del territorio maltese nei giochi di potere e denaro della mafia. L’indagine evidenzia fortemente uno schema di origine criminale che vede coinvolte società registrate a Malta, compiacenti nei confronti dei servizi di gioco online illegale.

La MGA ha dimostrato una forte determinazione nel contrastare le attività non legali, ma sarebbe comunque necessario un maggior sforzo per offrire una garanzia maggiore di sicurezza e trasparenza. 

In questo senso, diventa fondamentale la collaborazione tra autorità italiane e maltesi per sconfiggere la criminalità organizzata e tutelare il mondo del gioco legale.

Ricci, un tempo senza nome, è stato catturato dalla polizia maltese nell’aprile del 2019 con l’accusa di riciclaggio di denaro per la mafia. 

Questo individuo, residente a Malta dal 2010, ha lottato duramente prima di essere espulso in Italia. Al momento, è confinato nella sua città di residenza e gli è vietato uscire, come riferito dalle autorità di polizia.

Recentemente, la polizia italiana ha confiscato circa 400 milioni di euro in beni legati a tre aziende di iGaming connesse con Ricci. Secondo i rapporti preliminari, sembra che Ricci fosse direttamente coinvolto in almeno una di queste società, utilizzandola come copertura per trasformare somme ingenti di denaro ottenute illegalmente in giri di gioco d’azzardo in tutta Europa.

Malta Gaming Authority (MGA) ha respinto qualsiasi coinvolgimento con Ricci

L’Operazione Galassia ha scoperto che l’organizzazione di Ricci si espandeva all’estero tramite aziende con sedi in diverse giurisdizioni europee. Questo gruppo, per evitare di essere scoperto, ha trasferito all’estero la maggior parte dei profitti delle loro attività illecite, eludendo le autorità fiscali italiane. Inoltre, i legami con organizzazioni criminali hanno fornito protezione e hanno contribuito ad attirare nuovi clienti.

La MGA ha agito prontamente di fronte alle implicazioni del caso e alla sua diffusione sui media, rassicurando venerdì che Ricci non ha alcun legame con società di iGaming autorizzate dalla MGA

L’autorità di regolamentazione ha sottolineato la stretta collaborazione con autorità locali e internazionali, monitorando gli sviluppi attuali con attenzione.

L’importanza dell’integrità dei suoi operatori autorizzati è fondamentale per la MGA, che ha rapidamente chiarito che il soggetto al centro dell’operazione non ha legami con nessuna società di gioco d’azzardo autorizzata dall’autorità

Questo comunica l’impegno continuo della MGA a dissociarsi da elementi criminali e promuovere un ambiente sicuro per gli operatori e i giocatori.

Mentre l’indagine continua, la MGA rimane vigile nel sostenere la credibilità dell’industria del gioco d’azzardo, collaborando con altre autorità e garantendo un ambiente regolamentato e affidabile. 

Il comunicato ufficiale della MGA esprime forte determinazione e impegno a preservare l’integrità dell’industria del gioco d’azzardo.

Ti piace? Condividi con i tuoi amici
Facebook
Twitter
LinkedIn
Telegram
Pinterest
Reddit