Il gioco è vietato ai minori e può causare dipendenza patologica - probabilità di vincita
Adm 2024

Effetti del lockdown dei giochi d’azzardo e delle scommesse sportive

I finanziari analisti esaminano la tenuta dei mercati durante il fermo di tutto il settore del gioco d’azzardo terrestre, fra le motivazioni degli spostamenti dei capitali dal gioco alle aziende.

lockdown dei giochi d?azzardo e delle scommesse sportive

Il fermo dell’industria di gioco, a chi conviene?

Questo è il quesito che a lungo si sono chiesti tutti gli addetti ai lavori del settore, durante la fase prolungata di blocco in Italia e nel resto del mondo, causa l’epidemia Covid-19. In modo particolare l’Italia, dove l’abbassamento delle serrande dura da oltre tre mesi, con un settore dovrà ripartire per ultimo, rispetto agli altri. Con diverse regioni, come Trentino e Lazio, dove, addirittura non è stato dato il via libera alle sale da gioco, bingo, agenzie scommesse, slot machine e altro del settore.

Per questi motivi importanti, la domanda, ovviamente retorica, presta il fianco a speculazioni facili, con il rischio di dare sempre più sfarzo a un dibattito di“cospirazioni”, già troppo in evidenza nell’ultimo trimestre. Con questo non si vuole contribuire a dietrologistice letture, con il rischio di accrescere la funesta rabbia delle società e anche dei lavoratori che, sempre più stanno subendo i danni causati dall’emergenza coronavirus.

Tuttavia, a rispondere a questo importante quesito, senza necessariamente scomodare populistiche logiche, ma solo basandosi sui fatti, sono solo gli esperti finanziari analisti. Tenendo conto, gli ultimi dati pubblicati, in questo periodo dalle Borse mondiali, che evidenziano come, fra i motivi, in un mercato particolarmente in fermento, ci sarebbe l’inserimento di denaro dovuti al blocco del gioco.

Gli analisti, in particolare, scrivono, che in Borsa, recentemente sono arrivate somme importanti di denaro di scommettitori nuovi, che solitamente scommettevano su eventi abbinati allo sport, fermi da oltre tre mesi causa la pandemia Covid.

Borsa e gli effetti

Nonostante la grave pandemia mondiale, abbia messo in grande difficoltà l’economia internazionale, con gli USA che conta un numero elevato di disoccupati (milioni) e si prepara a una durissima recensione, in parallelo c’è un altro settore, che è rappresentato dal mondo della finanza, che per esempio vede Wall Street andare avanti senza molti scossoni: dopo una scesa del 30% nei primi giorni di marzo. Le Borse americane si sono rapidamente riprese, rimando vicine ai massimi, nonostante le difficoltà dei giorni passati.

Tra i motivi di tenuta e rilancio, gli esperti economi offrono spiegazione diverse: dal sostegno straordinario della Federal Reserve, che sta direttamente finanziando le aziende, con l’acquisto delle loro obbligazioni, dal volume elevato di capitali alla ricerca di validi investimenti. Nonostante un clima fortemente depresso, le società americane sono ancora oggi considerate abbastanza solide.

Alcuni considerati ed esperti analisti, offrono altre spiegazioni, anche se parziali: vale a dire, che di recente, in Borsa, sono giunti milioni di scommettitori nuovi, abituati a operare e quindi puntare su eventi dello sport, o anche gli appassionati di giochi casinò rimasti bloccati, in quest’ultimo trimestre del 2020, dal Covid-19.

Passare a puntare denaro sulle imprese, in modo particolare dopo un mese di marco calante, che ha reso i prezzi più vantaggiosi, è stato, per questi, una più naturale alternativa.

Gli psicologi, d’altronde, sostengono da diversi anni, che spesso i mentali processi degli investitori, sono abbastanza simili alle persone che amano scommettere. Per questo le distanze si sono ridotte, dalle stesse aziende di scommesse sportive che hanno modificato il software di gioco su quelle degli azionari mercati.

Gioco d’azzardo e finanza la connessione

Il Nasdaq, non è un mistero né un caso, dove soprattutto sono quotate imprese dell’economy internet, ha venduto la propria tecnologia alle aziende di scommesse.

Ti piace? Condividi con i tuoi amici
Facebook
Twitter
LinkedIn
Telegram
Pinterest
Reddit