Il gioco è vietato ai minori e può causare dipendenza patologica - probabilità di vincita
Adm 2024

Criptovalute e casinò online, un possibile connubio

criptovalute e casinò online

Vediamo tutti i riferimenti normativi ma anche storici per riuscire a capire cosa sono le monete digitali e se queste possono essere utilizzate per giocare tramite un casinò.

Nell’industria del gioco d’azzardo mondiale, il più frequente quesito che si domandano molti appassionati di casinò e scommesse online, se le criptovalute, come il Bitcoin, Ethereum e altre, possono essere utilizzate per giocare online.

In primis, cerchiamo di spiegare in modo semplice cosa sono le monete digitali e il loro funzionamento

Le criptovalute sono delle decentralizzate valute digitali, ossia che non devono sostare al controllo di governi e banche. Il fondamentale aspetto da rammentare per le criptovalute è che, diversamente dalle tradizionali valute, le monete digitali non usano una centrale autorità di regolamentazione ed emissione. Quindi, non vi è un centrale istituto finanziario (banca), o anche nel caso degli USA la Riserva Federale.

La prima moneta digitale fu il Bitcoin, creata nel 2009, da quel momento sono nate sul mercato altre criptovalute e il loro valore è in continuo e progressivo aumento.

La rivoluzione generata dalle criptovalute

Per gli utenti, le cripto offrono l’opzione di pagamento più economiche e veloci peer-to-peer rispetto ai tradizionali offerte dagli istituti bancari. Il ruolo tradizionale degli istituti bancari è quello di agire da intermediario fra le persone che dispongono di denaro e chi ne ha necessità. Tuttavia, in questi ultimi anni, tramite una tecnologia sempre più evoluta in particolare nell’internet banking, il centrale ruolo di via via affievolendo.

Infatti, le criptovalute permettono ai consumatori di poter partecipare a un globale sistema finanziario, senza la necessità di avere un bancario conto corrente, o una creditizia affidabilità. La partecipazione ha un limite soltanto all’accesso verso la tecnologia, e, questa è al reale rivoluzione delle criptovalute.

Il funzionamento delle criptovalute

Il funzionamento delle monete digitali si basano sul concetto di mining ed agiscono su un distribuito registro pubblico denominato blockchain, un database che elettronicamente memorizza il record decentralizzato delle transazioni eseguite, in formato digitale. La blockchain agisce nella raccolta d’informazioni insieme in gruppi, conosciuti come blocchi, che nel loro interno contengono insieme d’informazioni.

Se si è in possesso di una o più criptovalute, non si possiede niente di tangibile. Ossia, si è in possesso di una chiave che permette di spostare un’unità di misura o un record da un individuo all’altro, senza terzi parti di fiducia. Le monete digitali possono essere ritenute al sicuro da manovre hacker, perché hanno delle archiviate informazioni in blocchi e questo spinge sempre più individui verso il loro utilizzo. A sua volta, queste fondamentali peculiarità stanno spingendo sempre più aziende di livello internazionale a adottarle per la promozione delle proprie commerciali attività e altro.

L’utilizzo delle criptovalute per il gioco d’azzardo dei casinò online in Italia

Negli ultimi anni nella nostra penisola sono in continua crescita i comparti che sempre più si stanno interessando alle criptovalute. Nel nostro Paese, come del resto in altri paesi di tutto il mondo, è possibile acquistare e vendere di criptovalute come Ethereum, Bitcoin, Ripple e altre. Tuttavia, la situazione è diversa se si parla di casino o bookmaker di scommesse online.

L’organo statale italiano che regolamenta il gioco d’azzardo a distanza e terrestre, ovvero l’ADM (Agenzia delle Dogane e dei Monopoli), non permette agli operatori online di poter offrire il metodo di pagamento tramite le criptovalute. Causa l’ADM le monete digitali non sono ammesse come mezzo di pagamento per i giochi casinòslot machine, scommesse online e altro nei siti web di gioco con licenza ADM (ex AAMS).

La spiegazione degli esperti: “Questa ostile presa di posizione verso le criptovalute da parte del Governo italiano sembra abbia nascita, non molto dal commerciale valore delle monete digitali ma, in pratica da una non semplice e modo schematico che riguarda a tassazione per le criptovalute.” Infatti, nel nostro territorio le monete digitali non sono ancora oggetto di una specifica regolamentazione e quindi il nostro governo non sa ancora come “guadagnare” al meglio e creare un gettito per le casse erariali, come d’altronde fa in tutti i settori (questo è un nostro pensiero).

In questo momento (21/10/2022) è il termine della diciottesima legislatura e questo ha bloccato in Senato il DL numero 2572, che contiene la normativa che riguarda le criptovalute. Il legislatore ha come obiettivo di superare l’attuale situazione d’incertezza sin cui si trovano le valute virtuali, in modo particolare per quanto riguarda il fiscale trattamento.

Proprio per mancanza di una specifica normativa, spetterà al nuovo Governo cercare una soluzione per normare le criptovalute e quindi aprirle in tutti i settori, compreso ai casinò online che operano in Italia con licenza ADM.

Natura inflazionistica delle criptovalute

Un altro importante fattore da considerare è l’inflazionistica natura delle criptovalute. Il Bitcoin, negli anni, in pratica la pioniera e poi regina delle monete digitali, ha vissuto crolli e anche grandi successi e questo rende molto volatile il mercato delle cripto. Per inserire fra i metodi di pagamento e prelievo le criptovalute nei bookmaker e casino online sono necessarie valutazioni nel lungo periodo per riuscire a capire come sarà il futuro delle monete digitali negli anni prossimi.

Ti piace? Condividi con i tuoi amici
Facebook
Twitter
LinkedIn
Telegram
Pinterest
Reddit